Permessi di transito sulle strade forestali

Regolamentazione del transito sulle strade non adibite ad uso esclusivo del bosco

Il transito sulle strade forestali denominate di tipo B è regolamentato a livello provinciale dalla L.P. 23.05.2007, n. 11 e a livello comunale dal Regolamento approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 35 di data 09.06.2017 e dalla convenzione per il rilascio del permesso unico sulle strade forestali non adibite ad esclusivo servizio del bosco di tipo “B” di proprietà dei Comuni di Daone, Bersone, Praso, Pieve di Bono, Prezzo e le ASUC di Agrone, Cologna, Por e Strada del Comune di Pieve di Bono adottata il 02.02.2012 rep. 218 e relativo regolamento.

Chi non ha bisogno del permesso?

Detto Regolamento prevede l’esenzione dall’autorizzazione al  transito sulle strade forestali per i soggetti sottoelencati:

a) i cittadini aventi diritto di uso civico nelle singole frazioni del Comune, nell’ambito del territorio gravato da tale diritto;  I censiti devono munirsi di un tagliando di identificazione del mezzo di colore bianco. Il transito è consentito sulle strade forestali limitatamente a quelle ricadenti nelle frazioni di Bersone, Daone e Praso -  strade comprese nel territorio del proprio ex Comune. Ha  validità illimitata. In caso di trasferimento della residenza o vendita del veicolo non è più valido. Nel caso di cambio del mezzo di trasporto deve essere rifatto nuovamente. Non rientrando nella tipologia dei permessi non sconta l’imposta di bollo.

b) i proprietari e gli affittuari di beni immobili (manufatti e terreni), nonché i componenti del loro ristretto nucleo familiare, limitatamente al tratto di strada necessario per raggiungere le loro proprietà;  Il transito non è soggetto al rilascio di alcun permesso. Chi lo desidera, per facilitare l’identificazione dei richiedenti ricadenti in questa categoria, è possibile il rilascio da parte del Comune di un tagliando di identificazionedel mezzo di colore rosa.  Sul tagliando devono essere riportati i dati del veicolo ed i dati dell’avente diritto.

Non rientrando nella tipologia dei permessi non sconta l’imposta di bollo.

c) i veicoli a motore che trasportano persone portatrici di minorazioni, nei casi previsti dall’art. 14 della L.P. 07.01.1991, n. 1 (Eliminazione delle barriere architettoniche in Provincia di Trento).

Chi  ha bisogno del permesso?

Il permesso verde può essere richiesto dalle seguenti categorie e secondo le seguenti modalità: 

  • clienti abituali delle malghe previa presentazione di un elenco specifico da parte dell’affittuario della malga. Il permesso avrà durata massima uguale al periodo di alpeggio; è sottintesa la possibilità del solo transito sui tratti di strada di altri enti che necessita percorrere per il raggiungimento della località indicata sulla richiesta;
  • tutti i cittadini nati negli ex Comuni di Bersone, Daone e Praso o che sono stati residenti per almeno 10 anni, anche non continuativi, in tali Comuni (compreso il coniuge se il veicolo è intestato a quest’ultimo) con decorrenza dal rilascio fino al 31/12;
  • persone impegnate in ricerche, studi, tesi, riprese televisive ecc., attività professionali, ecc. di durata equivalente all’attività, nonché ditte e professionisti incaricati dal Comune del Valdaone o da soggetti istituzionali e territoriali (Consorzio Turistico, Consorzio B.I.M., società pubbliche, altri enti locali) a svolgere lavori, sopralluoghi, ricerche e riprese per il tempo equivalente all’attività;
  • proprietari di bestiame in alpeggio per la durata dell’alpeggio, limitatamente al tratto di strada necessario per raggiungere la malga custode dei loro capi;
  • titolari del permesso per l'esercizio della caccia in corso di validità per il periodo di apertura della caccia con l’aggiunta di un massimo di n. 5 permessi giornalieri per preparazione saline e postazioni caccia;
  • gestori di strutture ricettive ubicate nel territorio del Comune di Valdaone con decorrenza dal rilascio fino al 31/12;
  • proprietari di seconde case, dei titolari di contratti di locazione, con durata annuale/stagionale, di alloggi turistici ubicati nel territorio del Comune di Valdaone, da dimostrare mediante dichiarazione del proprietario dell’alloggio o del titolare della struttura ricettiva nel numero massimo di n. 5 permessi giornalieri;
  • persone che dimorano temporaneamente nel territorio del Comune di Valdaone e del Comune di Pieve di Bono-Prezzo in alloggi concessi in locazione per scopi turistici o presso strutture ricettive, da dimostrare mediante dichiarazione del proprietario dell’alloggio o del titolare della struttura ricettiva per pernottamenti superiori a 7 (e fino a 15) giorni nel numero massimo di n. 2 permessi giornalieri;
  • titolari di denuncia per la raccolta dei funghi per 1 mese/90 giorni/180 giorni nel numero massimo rispettivamente di n. 2/3/5 permessi giornalieri;
  • soggetti non residenti, non rientranti nel ristretto nucleo familiare, che si recano presso gli immobili di cui all’art 3 lettera b del presente regolamento per il tempo di permanenza;
  • soggetti responsabili dei campeggi allocati nel territorio del Comune di Valdaone e del Comune di Pieve di Bono-Prezzo e delle A.S.U.C. di Agrone, Por, Strada e Cologna per la durata temporale equivalente al periodo di campeggio, per n. 3 automezzi di servizio per ciascun campeggio. 

Chi non rientra nei casi precedenti?

In tutti gli altri casi può essere rilasciata un’autorizzazione con validità massima di n.1 giorno.

I permessi verdi scontano l’imposta di bollo di Euro 16,00 anche se rilasciati per una giornata.

 

Chi può richiedere il permesso giallo?

Il permesso giallo viene rilasciato secondo la convenzione adottata fra gli ex Comuni e le A.S.U.C. tuttora valida. Il permesso da il  diritto a tutti gli abitanti e residenti in modo stabile di circolare sulle strade forestali di tipo B comprese nel territorio dei Comuni di Valdaone e Pieve di Bono-Prezzo e delle ASUC di Agrone, Cologna, Por e Strada.

Per ottenerlo serve una marca da bollo da 16,00 euro ed ha validità fino al 31/12 dell’anno successivo a quello di emissione.

Note generali

Il permesso deve essere esposto su mezzo in modo chiaramente visibile dall'esterno.

 

Dove?

Viene rilasciato dall’Ufficio Anagrafe e Protocollo  del Comune di Valdaone, nella sede dell’abitato di Daone durante il normale orario di apertura al pubblico.

 

Per Informazioni

E-mail: anagrafe@comune.valdaone.tn.it

Telefono: 0465 674064

Responsabile: il Sindaco

 

Lunedì, 26 Giugno 2017 - Ultima modifica: Sabato, 15 Luglio 2017